DISPOSIZIONI RIGUARDANTI LO SPOSTAMENTO DI NUCLEI FAMILIARI NELLE SECONDE CASE Stampa
Lunedì 20 Aprile 2020 18:27

Si informa la Cittadinanza che è stata adottata l'Ordinanza Sindacale n. 36 del 20/04/2020, ad oggetto "EMERGENZA SANITARIA COVID-19. DISPOSIZIONI RIGUARDANTI LO SPOSTAMENTO DI NUCLEI FAMILIARI NELLE SECONDE CASE – RETTIFICA ORDINANZA SINDACALE N. 34/2020."

Con tale provvedimento il Sindaco, Giovanni Battista Meli:

PRESO ATTO dell’odierno confronto avuto con l’Ufficio del Prefetto di Palermo sulla opportunità di consentire, allo stato attuale, un trasferimento generalizzato dei cittadini collesanesi nelle seconde case, sia pure con le finalità e le modalità previste nella citata ordinanza sindacale n. 34/2020, Allo scopo di consentire alle tante famiglie che hanno manifestano la necessità di potersi recare, in questo periodo, nelle proprie case di campagna al fine di rendere più agevole il prolungato periodo di costrizione domestica, con particolare riferimento ai bambini, ai familiari disabili e, soprattutto, a quelli autistici che, più degli altri, stanno soffrendo questo periodo di chiusura in casa;

CONSIDERATO che, da tale confronto, è emerso che, per qualsiasi tipologia di spostamento, è necessario seguire in maniera rigida le disposizioni delle Ordinanze del Presidente del Consiglio dei Ministri e del Presidente della Regione Sicilia in materia di emergenza sanitaria da COVID-19: “Permane il divieto ….., di spostamento nelle cosidette seconde case ……….”;

......OMISSIS.............

RITENUTO necessario, per quanto sopra premesso, modificare la già citata ordinanza sindacale n. 34/2020, nonostante la positiva finalità che ne aveva portato, fra le altre, all’adozione.....

ORDINA

L’Ordinanza Sindacale n. 34 del 18/04/2020 viene rettificata nel dispositivo, e precisamente VIENE CASSATA la seguente parte, riportata tra gli “omissis”:

“……………..omissis…………

 DISPONE

 Allo scopo di consentire alle tante famiglie che hanno manifestano la necessità di potersi recare, in questo periodo, nelle proprie case di campagna al fine di rendere più agevole il prolungato periodo di costrizione domestica, con particolare riferimento ai bambini, ai familiari disabili e, soprattutto, a quelli autistici che, più degli altri, stanno soffrendo questo periodo di chiusura in casa:

I proprietari di seconda casa in campagna, nel territorio comunale, vi si possono trasferire con il proprio nucleo familiare entro il prossimo 22 Aprile e, comunque, fino alla fine del periodo di emergenza sanitaria in corso, presentando apposita preventiva comunicazione al Comando della Polizia Municipale. Qualunque richiesta dovesse pervenire nel periodo 23/04-01/05 non potrà essere accolta al fine di non ostacolare le forze dell’ordine nell’attività di controllo delle movimentazioni in periodi particolarmente critici e che saranno oggetto di ulteriore attenzione.

 ……………..omissis…………”

Il Responsabile dell’Area 1^

      F.to Filippo Rinella

 

Questo sito utilizza i cookie e tecnologie simili. Se non si modificano le impostazioni del browser se ne accettano le condizioni. Per maggiori informazioni sulla Privacy Cookie clicca qui.